Modo Ulteriore (MU): Pratica

Modo Ulteriore

Distesa/o supina/o, seduta/o con la colonna vertebrale dritta, o in posizione eretta con piedi ben piantati e le ginocchia piegate, chiudi gli occhi e dirigi la tua attenzione alla massa corporea, la materia di cui sei fatto, la terra che è in te.
Ti rendi conto che pesa. Tutto ciò che è pesante in te va giù, esattamente come la terra. Riconosci l’atteggiamento giusto per lasciare andare giù ciò che è pesante. Dirigi poi la tua attenzione al respiro e a tutto ciò che è leggero, l’aria che è in te. Ti rendi conto che mentre ciò che è pesante pesa ciò che è leggero sale, esattamente come l’aria. Riconosci l’atteggiamento giusto per lasciare andare su ciò che è leggero. Persisti nel contatto con la leggerezza e la pesantezza, il corpo e il respiro, la terra e il cielo. I confini possono espandersi. Il corpo può pesare fino al centro della terra, il respiro espandersi fino al centro dell’universo. Ogni sensazione, emozione, pensiero fluisce, non ci sono confini.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *